Dimagrire senza dieta: 16 mosse per non ingrassare più.

Il consiglio sulla nutrizione che stai cercando.

Sono sempre di più le persone che vogliono consigli su come dimagrire velocemente, ma sono in pochi a sapere che è possibile dimagrire senza dieta e riuscire anche a non ingrassare più.

Se quindi hai deciso di perdere peso, in questo articolo ti svelerò in 16 mosse come potrai raggiungere il tuo peso forma senza sacrifici estenuanti e diete drastiche. E come puoi finalmente bruciare grassi, conservando la tua massa muscolare e conquistando una linea invidiabile.

Prima però di entrare nel dettaglio, voglio metterti in guardia da una credenza ormai superata e spiegarti perché dimagrire velocemente non solo ti fa riprendere i chili persi, ma a lungo andare ti condanna a diete sacrificanti e inutili.

Non metterti a dieta

Ecco perché puoi dimagrire senza dieta

Probabilmente con quello che sto per dirti mi inimicherò tanti colleghi nutrizionisti e mi darò la zappa sui piedi, ma la verità è che se ogni dieta di per sé funziona, ogni dieta è soprattutto fallimentare.

E sto parlando della dieta ferrea, quella che ti promette di perdere 10 kg in un mese o 5 kg in una settimana. O la dieta Dukan dei 7 giorni e chi più ne ha, più ne metta. Ma anche di tutte quelle diete più lunghe, che però seguono delle regole che non vanno bene per tutti e che non sono quindi personalizzate.

Nonostante già negli anni ’90 sulla prestigiosa rivista JAMA un illuminato medico, il dottor Arthur Frank, avesse messo in luce come un dieta “tradizionale” possa sul lungo termine essere fallimentare, ancora oggi vengono prescritti in modo meccanico piani dietetici restrittivi e standard per perdere peso in fretta.

Un approccio così rigido però, oltre a farti recuperare i chili persi – e molti studi hanno verificato che entro cinque anni dal termine della dieta arrivi a riprendere fino all’80% del peso perduto – ti fa perdere anche la voglia di rimetterti a dieta.

Questo accade perché se sei in sovrappeso difficilmente accetti di cambiare il tuo stile di vita sbagliato. Recuperando anche i kg persi, ti demotivi e ti risulta ancora più difficile affrontare una nuova dieta dimagrante.

La chiave, invece, per dimagrire senza ingrassare più è proprio sviluppare un più sano rapporto con il cibo.

Quindi, l’errore che non dovresti mai commettere, se decidi di dimagrire, è quello di voler dimagrire in fretta e pretendere risultati in breve tempo.

Non cercare una scorciatoia facile per tornare in forma in vista della prova costume, o perché vuoi entrare in un vestito per un matrimonio. Se non pensi alle conseguenze sul lungo periodo, non farai altro che innescare un circolo vizioso che ti porterà a un rallentamento graduale del metabolismo e a una vita piena di diete e sacrifici.

Ecco i 16 trucchi per dimagrire senza dieta e non ingrassare più

Veniamo ora ai miei consigli. Seguendoli non solo otterrai risultati efficaci e duraturi, ma non avrai nemmeno più bisogno di altre diete dimagranti, perché riuscirai a cambiare il tuo stile alimentare, mantenendo stabile il tuo peso forma.

In più, eviterai il cosiddetto effetto yo-yo, cioè quel continuo ingrassare e dimagrire che alla lunga crea scompensi al tuo organismo, rovina il tono dei tuoi muscoli e invecchia la pelle del tuo corpo, perché sottopone la sua elasticità a continue sollecitazioni, fino a farla “smagliare”.

1. Riconosci se la tua è fame emotiva o reale

Uno dei motivi principali per cui molte persone sono in sovrappeso è la cosiddetta fame emotiva o “emotional eating”: riconoscere quindi cosa innesca l’appetito ti può aiutare a perdere peso trovando le giuste alternative a quei momenti di noia, di ansia o di stanchezza che ti inducono a mangiare di continuo.
Quando sei privo di forze, trova il modo per recuperare le tue energie. Quando sei nervoso cerca dei rimedi alternativi come la meditazione o l’esercizio fisico, e quando sei annoiato prova a svagarti con un hobby o esci a fare una passeggiata.

2. Fai sempre un pieno di fibre

Frutta e verdura sono alimenti poco calorici ma ricchissimi di nutrienti (minerali, vitamine, antiossidanti) e di fibre. Consumane in abbondanza e abbinali a legumi e a cereali integrali. In questo modo ti sentirai sazio grazie a sani nutrienti e non spiluccherai di continuo tutti quegli alimenti che ti ingrassano e non ti danno energia.

3. Impara a cucinare con pochi grassi

Ridurre i grassi per dimagrireImpara a cucinare usando meno condimento e per i grassi preferisci sempre l’olio extravergine di oliva di buona qualità, utilizzando in aggiunta odori e spezie che aiutano ad insaporire i piatti. In alternativa, utilizza salse leggere come la vinaigrette, che è un condimento a base di sale, olio di oliva e aceto.

4. Sostituisci gli snack con la frutta fresca

Frutta fresca spuntinoGli spuntini tra un pasto principale e l’altro sono spesso composti da snack ipercalorici e la tentazione di mangiarli è sempre a portata di mano. Al loro posto invece consuma frutta di stagione e verdure crude, come cetrioli o finocchi, che sono ottimi spezza-fame a ridotto contenuto calorico. In più ti danno un buon apporto d’acqua che, soprattutto d’estate, ti aiuta a reidratare i liquidi che perdi a causa della sudorazione.

5. Impara a non usare più lo zucchero

Ogni volta che consumi un caffè o un tè, inizia a ridurre in modo graduale e progressivo la quantità di zucchero, fintanto che ti sarai abituato a un sapore sempre meno dolce. È anche così che riuscirai a eliminare una quota di calorie che è spesso inutile al nostro organismo e che alla lunga ti fa ingrassare.

6. Leggi i valori nutrizionali sulle etichette degli alimenti

Leggi le etichette e fai delle scelte consapevoli. I prodotti confezionati sono pieni di zuccheri e grassi “nascosti”: quando devi scegliere tra due diversi preparati a base di verdure surgelate, ad esempio, leggi la tabella nutrizionale e la lista degli ingredienti e ti accorgerai di sostanziali differenze.
Lo stesso vale per gli yogurt: uno yogurt con lo 0,1% di grassi ha spesso però gli zuccheri aggiunti per migliorarne il sapore. Quindi, quello che può sembrarti più leggero, può rivelarsi invece più calorico.

7. Sostituisci i prodotti confezionati con quelli freschi

Rispetto a un prodotto confezionato scegli il corrispettivo fresco. L’esempio più eclatante che posso farti è quello del pane: grassi e calorie apportate da un prodotto come crostini o pane confezionato sono circa il doppio (se non di più) rispetto al pane fresco.
E allora compra pane fresco, che oltre ad essere più buono è anche più salutare! Basta tagliarlo in fette e poi congelarlo per averne sempre una porzione pronta quando ti serve.

8. Concediti uno sfizio o un peccato di gola

Ogni tanto concediti uno sfizio. Non è necessario, tanto meno consigliato, escludere del tutto dalla propria dieta ciò che più piace, fosse pure una pizza, perché la totale eliminazione di alcuni alimenti non giova affatto a livello psicologico e porta quasi sempre al fallimento della dieta sul lungo termine.
Ti basta solo imparare a goderti il cibo che ti piace, senza esagerare e con le giuste frequenze o porzioni.

9. Prenditi il tempo giusto per mangiare i tuoi pasti

Il pasto deve essere sempre un piacere, quindi evita di mangiare in piedi al volo, o seduto sul divano guardando la tv.
Consuma i tuoi pasti con serenità e apparecchia anche la tavola usando i colori che ti piacciono. Già in questo modo l’occhio inizierà ad essere appagato e tu trarrai una maggiore soddisfazione da ciò che stai mangiando.

10. Il segreto per dimagrire senza dieta: la regola del 3+2

Per tenere sempre alto il metabolismo dividi la giornata con 3 pasti principali e 2 leggeri spuntini almeno.
In questo modo non rimarrai mai a corto di energie e metterai spesso in moto i processi digestivi, aumentando in parte anche la termogenesi indotta dalla tua digestione.
Insomma, pochi e regolari pasti ti aiuteranno a consumare le calorie, che sono il carburante della nostra macchina corporea, e a dimagrire.

11. Per dimagrire senza dieta, non saltare i pasti ed evita digiuni

Ogni volta che salti i pasti o digiuni il tuo organismo si difende con quello che viene detto “fenomeno della carestia”. Significa che per reazione alla carenza di nutrienti il tuo metabolismo rallenta e comincia a consumare meno calorie per funzionare.

Tu, quindi, credi che non mangiando o digiunando dimagrirai, ma in realtà ti stai abituando a sempre meno calorie per vivere.

Sai cosa significa? Che se oggi hai bisogno di 2000 calorie al giorno per le tue normali attività, con un regime meno calorico riuscirai a dimagrire. Ma se il tuo organismo si abitua a consumare 1700 calorie per funzionare normalmente, dovrai abbassare ancora di più la quota di calorie per poter perdere peso.

Allora per dimagrire senza dieta non saltare i pasti e non digiunare!

12. Mangia lentamente e sarai sazio più in fretta

Mangia lentamente e mastica a lungo per iniziare i processi digestivi già in bocca. Questo ti permetterà una digestione più semplice, un senso minore di pesantezza e un migliore assorbimento dei nutrienti. É sufficiente posare la forchetta ogni 2-3 bocconi per rallentare i ritmi.

In più, darai modo al tuo stomaco di inviare prima il messaggio di sazietà al tuo cervello, fino a mangiare meno del dovuto.

13. Per dimagrire senza dieta, dormi almeno 7 ore a notte

Dormire bene per dimagrire senza dietaNon sottovalutare il riposo notturno che deve essere della giusta durata e di buona qualità. Di notte l’organismo deve recuperare le giuste energie ed è provato che chi dorme poco ha più difficoltà nel controllo del peso, a causa anche della cascata ormonale che si crea di conseguenza.

14. Evita di bere superalcolici

Riduci in modo drastico gli alcolici, che sono una fonte di calorie e di zuccheri “nascosti”. E preferisci sempre un buon bicchiere di vino rosso a tavola, se ti piace, perché anche il tuo sistema cardiocircolatorio ne trarrà giovamento.

15. Per dimagrire senza dieta impara ad ascoltare cosa ti dice il tuo corpo

Ascolta sempre i segnali del tuo corpo, fra tutti il senso di sazietà, che ti ricordo arriva dopo una ventina di minuti dall’inizio del tuo pasto.
Se non sei sicuro di essere sazio o ancora affamato, prenditi del tempo e semmai continua il pasto dopo un po’.

16. Fare attività fisica aiuta a dimagrire senza dieta: muoviti!

Un’alimentazione equilibrata è determinante per dimagrire, ma è anche fondamentale inserire l’attività fisica per mantenere uno stile di vita attivo.
L’ideale è inserire nelle tue giornate delle passeggiate quotidiane e quando possibile anche uno sport programmato, che sia una corsa o una lezione di aerobica.
Oggi poi hai mille possibilità per fare movimento, anche grazie al web, ai tutorial e alle lezioni online.

L’importante è che tu abbandoni la pigrizia e assuma uno stile di vita attivo, ad esempio evitando l’ascensore e facendo le scale a piedi, o facendo i tuoi spostamenti quotidiani camminando, invece che usando i mezzi.

E ora buon dimagrimento!

Insomma la dieta che funziona non è mai quella che ti fa perdere 7 kg in 7 giorni. Nemmeno quella dell’ultima ora o la nuova dieta di moda dei Vip e delle star.

L’unico modo per dimagrire con senno e in maniera duratura e definitiva è cambiare in modo positivo il tuo stile di vita e alimentare, imparando a mangiare “normalmente” con il giusto equilibrio, senza eccessive restrizioni ma senza esagerare.

Cosa ne pensi di questi 16 consigli per dimagrire senza dieta? Credi possano aiutarti davvero o c’è qualche punto che ancora ti risulta complicato? Aspetto le tue idee nei commenti!

Per restare aggiornato sui nuovi articoli iscriviti alla newsletter! Riceverai comodamente nella tua casella email tutti i miei prossimi post.

Dott.ssa Serena Capurso – Nutrizionista
NB: Le informazioni riportate non sono consigli medici. Le informazioni fornite sono di natura generale e a scopo puramente divulgativo, pertanto non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico.
Immagini prese da Google Immagini.